Come imparare a rilassarsi: il metodo del professor Schulz

A volte nel trambusto quotidiano dobbiamo fare una pausa, disconnetterci dai pensieri inquietanti, smettere di pensare agli affari e ai problemi. È facile farlo a parole. In pratica, non è così facile sentire il vuoto prezioso nella tua testa. Tuttavia, è possibile utilizzare il metodo di allenamento autogenico, sviluppato all’inizio del 20 ° secolo dallo psicoterapeuta Johann Schulz.

Sei semplici esercizi di allenamento autogenico, proposti negli anni ’30, Johann Schulz, sono progettati per immergere una persona in uno stato di rilassamento. Contribuisce al restauro efficace delle forze e apre la strada a una proprietà più completa.

La base dell’allenamento è l’auto -ipnosi. Si ritiene che ogni persona abbia questa capacità.

Prima di tutto, secondo il professor Schulz, è necessario convincerti che la tecnica autogenica può essere padroneggiata. Qualsiasi dubbio su se stesso o nella formazione interferisce. Va bene quando sei neutrale, ma è molto meglio se sei positivo.

È importante che nessuno ti disturba durante l’allenamento autogenico, dovresti essere calmo e a tuo agio. Chiudi nella stanza, taglia le tende, spegni il telefono. Forse tra qualche settimana ci abituerai così tanto che puoi eseguire questi esercizi in luoghi affollati. Ad esempio, al lavoro durante una pausa pranzo o sulla strada di casa.

Fare 10-20 minuti. Non utilizzare un timer o una sveglia per scoprire l’orario. Dopotutto, per questo dovrai aprire gli occhi. Dopo la fine, non alzarti subito, siediti con calma con gli occhi chiusi, quindi con aperto.

Esercizio 1: sensazione di gravità

Mentire con gli occhi chiusi, fisicamente, prima, prima il concetto di “Sono completamente calmo”, e poi “la mia mano sinistra è pesante”. Nella mano dovrebbe esserci una sensazione di gravità e diffondersi in tutto il corpo. Fai questo esercizio per un minuto. Quindi piega le braccia sui gomiti e fai 2-3 respiri profondi.

Ripeti l’esercizio iniziando a disegnare l’immagine mentale “La mia mano destra è pesante”.

Esercizio 2: sensazione di calore

Ripeti l’esercizio precedente, causando alternativamente una sensazione di calore nelle mani destro e sinistra. Appare a causa dell’espansione dei vasi sanguigni. E sorge un senso di gravità a causa del rilassamento muscolare.

Sia il primo che il secondo sono componenti integrali della reazione di rilassamento. Ecco perché l’allenamento autogenico è considerato un modo efficace per affrontare lo stress.

Esercizio 3: regolamentazione dell’attività cardiaca

Metti la mano sul tuo cuore. Ripeti quattro volte: “Il mio cuore batte uniformemente e con calma”. Senti il ​​ritmo della funzione cardiaca.

La concentrazione passiva sulla pulsazione cardiaca durante l’allenamento autogenico aiuta a ridurre la frequenza cardiaca. L’esercizio viene padroneggiato se la pulsazione viene avvertita nelle mani e in tutto il corpo.



Leave a Reply